Rischio idraulico

Nel 2003 il Programma di previsione e prevenzione di Protezione Civile della Provincia di Lecce ha inserito il territorio comunale di Bagnolo del Salento nell’elenco dei comuni a pericolosità media per rischio idrogeologico.

In seguito la carta del PAI (Piano di Bacino Stralcio per l'Assetto Idrogeologico), con la quale l’Autorità di Bacino della Puglia ha realizzato una perimetrazione delle aree a pericolosità idraulica, con riferimento al solo rischio idraulico, ha individuato un'area di livello alto ai piedi della Serra si Montevergine, altre di livello alto, medio e basso al confine con Cannole, una medio-bassa a nord del centro urbano ed un’altra simile a sud.

Individuate le zone soggette ad episodi di allagamento, sono stati individuati gli elementi esposti, per identificare i beni umani e non che potrebbero essere interessati dall’evento atteso. Si tratta principalmente di una strada provinciale (la Palmariggi-Cannole) e di qualche edificio sparso.

Unendo questi dati si hanno le zone di rischio, suddivise in alto, medio-alto, medio-basso e basso in base alla frequenza degli eventi e il tipo di elementi esposti presenti.

L'identificazione delle zone di rischio è visionabile nell’Allegato 2.C al Piano di protezione civile di cui, nella figura seguente, è riportato uno screen shot.

Rischio idraulico
Rischio idraulico