Aree di accoglienza

Le aree di accoglienza sono aree dove accogliere ed assistere la popolazione che ha dovuto abbandonare la propria abitazione.
La permanenza in queste strutture deve ritenersi temporanea (qualche giorno o alcune settimane) e finalizzata al rientro della popolazione nelle proprie abitazioni, alla sistemazione in affitto e/o assegnazione di altre abitazioni, alla realizzazione e allestimento di insediamenti abitativi di emergenza, quali:

  • Tendopoli: pur non essendo la più confortevole delle soluzioni per la collocazione dei senza tetto, è imposta dai tempi stretti dell’emergenza come la migliore e più veloce risposta: la permanenza in queste aree non può superare i 2-3 mesi.
  • Insediamenti abitativi di emergenza (prefabbricati e/o sistemi modulari): questa soluzione alloggiativa, in caso dovesse perdurare il periodo di crisi, è la successiva sistemazione dei senza tetto, dopo il passaggio nelle strutture esistenti e tendopoli.
AREA DI ACCOGLIENZA UBICAZIONE  
Scuole dell’infanzia Via Paietta
Scuola secondaria e primaria Via Roma

Queste aree saranno utilizzate per tendopoli o altre soluzioni utili ad ospitare i cittadini per 2-3 mesi al massimo, in attesa di preparare, dopo aver individuato le aree idonee, dei moduli abitativi provvisori per fornire ai cittadini un alloggio migliore in attesa di poter tornare definitivamente nelle proprie case.